instagram
twitter

Sign up now to

europolitiche3
europolitiche

Newsletter

europolitiche
The political summer of the European right. The groups in the EP become three"Europa. Tra presente e futuro": a new book edited by Nicola Verola and Giuliano AmatoOrban meets Putin for ‘peace mission’, angering the EU, worrying UkraineFrance, le résultat des élections est surprenant. La gauche unie gagne, l’extrême droite seulement troisième derrière les macroniensFrance : deuxième dimanche électoral. Un scrutin dont devra sortir la nouvelle assemblée nationaleUK election: Keir Starmer's Labour Party set to win huge majorityECB: Lagarde on French Elections, we are attentive about financial stabilityLa lecture sociologique des élections législatives de 2024 en France : le premier tourLes résultats du premier tour des législatives en FranceLégislatives 2024 en France : Un scrutin décisif, à double inconnues et à enjeux en cascadeThe path from the Top Jobs to the official start of the new European Commission in December 2024Europe chooses Ursula againEurogroup meeting of 20 june 2024EU leaders meet to discuss top jobsL'Université Paris 1 Panthéon Sorbonne a décerné le DHC à Sofia CorradiThe VI Conference and Summer School in Ventotene was held from 9 to 14 JuneThe 50th G7 summit in ItalyEU hits Chinese EVs with tariffsDedicato ad Eugenio Colorni, il quinto appuntamento dei Dialoghi Europei. Europolitiche a Roma con la Fondazione Buozzi e l'Istituto SpinelliEuropean election 2024: Live results and analysisJoe Biden effectue depuis mercredi une visite de cinq jours en FranceECB lowered its key deposit rate to 3.75%, in its first interest rate cut since 2019Marco Buti agli European Dialogues di EuropoliticheMacron and Scholz: all Europeans want a stronger EU in the worldEuropolitiche : Marco Buti guest at the European Dialogues in FlorenceSteinmeier welcomes Macron to Berlin: "We need an alliance of democrats in Europe"Europolitiche: nuovo appuntamento con gli European Dialogues a FirenzeGli European Dialogues del maggio fiorentino di EuropoliticheUK PM Sunak calls surprise July electionMacron to meet German president in first state visit in 24 yearsG7 Finance Meeting in Stresa from 23 to 25 May"L'Europa avvincente": cinque esperti e il loro saggio agli incontri fiorentini di EuropoliticheLagarde: “A genuine capital markets union is needed”.EU: we aim to fill the gap in industrial policies for the development of Artificial IntelligenceChiara Bini a Firenze al nostro ciclo di incontri di cultura politica
europolitiche

Una laurea europea, la proposta della Commissione Ue

29-03-2024 14:45

Europolitiche

Europolitiche, Cultura politica, commissione ue, laurea europea, proposta di laurea europea, università transnazionali, laurea europea dal 2025,

Nel 2025 previsto il lancio nell'ambito del programma Erasmus+. Nei prossimi mesi la proposta sarà discussa dal Consiglio dell'UE.

La Commissione europea ha presentato il 27 marzo tre iniziative per promuovere la cooperazione transnazionale tra istituti di istruzione superiore, con l’obiettivo finale di creare un titolo di studio europeo. L'esecutivo propone una comunicazione su un progetto per un titolo di studio europeo e due proposte di raccomandazioni del Consiglio a sostegno del settore dell'istruzione superiore. L'obiettivo è garantire progressi nei processi di garanzia della qualità e il riconoscimento automatico delle qualifiche nell'istruzione superiore, e l'altra per rendere le carriere accademiche più attraenti e sostenibile.


Il progetto per una laurea europea presentato apre una nuova prospettiva che conduce ad un nuovo tipo di programma congiunto, erogato su base volontaria a livello nazionale, regionale o istituzionale. Un serie comune di criteri concordati a livello europeo struttura la possibilità di istutuire percorsi di studio transanzionali e istituti universitari altrettanto intereuropei.

Un diploma europeo di questo tipo - scrive la Commissione Ue - ridurrebbe la burocrazia e consentirebbe agli istituti di istruzione superiore di diversi paesi di cooperare senza soluzione di continuità a livello transfrontaliero e di creare programmi congiunti. La comunicazione propone un percorso concreto di cooperazione tra gli Stati membri dell’Ue e il settore dell’istruzione superiore verso la creazione di un titolo europeo riconosciuto automaticamente in tutta l’Ue.
 

Sono due i passaggi che la Commissione prevede per un approccio graduale al nuovo titolo. Un’etichetta europea preparatoria fornirebbe un forte marchio europeo. Verrebbe assegnato ai programmi di diploma congiunto che soddisfano i criteri europei proposti: gli studenti ricevono un certificato di marchio di laurea europeo insieme al titolo congiunto. Una laurea europea: questo nuovo tipo di qualifica si baserebbe su criteri comuni e sarebbe ancorata alla legislazione nazionale. Verrebbe rilasciato congiuntamente da più università di diversi paesi o eventualmente da un'entità giuridica europea istituita da tali università: gli studenti ricevono un "titolo europeo" che viene automaticamente riconosciuto.

 

Sono previste azioni concrete per sostenere gli Stati membri interessati. 

Un laboratorio europeo sulle politiche dei titoli di studio sostenuto dal programma Erasmus+, da istituire nel 2025, con l'obiettivo di coinvolgere gli Stati membri e la comunità dell'istruzione superiore sviluppare linee guida per una laurea europea. Nel 2025 la Commissione prevede di lanciare "progetti di percorsi di laurea europei" nell'ambito del programma Erasmus+. Agli Stati membri che si impegnano nel percorso verso un percorso di laurea europea saranno forniti incentivi finanziari, insieme alle loro agenzie di accreditamento e garanzia della qualità, università, studenti e partner economici e sociali.
 

Per il personale coinvolto nel lavoro transfrontaliero nel campo dell'istruzione e nei metodi di insegnamento innovativi la Commissione garantisce il riconoscimento e la ricompensa che meritano


Il percorso di attuazione prevede che, nei prossimi mesi, il pacchetto con la proposta di laurea europea sia discusso con il Consiglio dell'UE e le principali parti interessate del settore ai massimi livelli. 

Cross-media in Italian on the policies of European institutions and governments of European Union countries

Cross-media in Italian on the policies of European institutions and governments of European Union countries


instagram
twitter
whatsapp

WEBSITE CREATED BY Q DIGITALY

©2021-2022 di Europolitiche.it