instagram
twitter

Sign up now to

europolitiche3
europolitiche

Newsletter

europolitiche
The political summer of the European right. The groups in the EP become three"Europa. Tra presente e futuro": a new book edited by Nicola Verola and Giuliano AmatoOrban meets Putin for ‘peace mission’, angering the EU, worrying UkraineFrance, le résultat des élections est surprenant. La gauche unie gagne, l’extrême droite seulement troisième derrière les macroniensFrance : deuxième dimanche électoral. Un scrutin dont devra sortir la nouvelle assemblée nationaleUK election: Keir Starmer's Labour Party set to win huge majorityECB: Lagarde on French Elections, we are attentive about financial stabilityLa lecture sociologique des élections législatives de 2024 en France : le premier tourLes résultats du premier tour des législatives en FranceLégislatives 2024 en France : Un scrutin décisif, à double inconnues et à enjeux en cascadeThe path from the Top Jobs to the official start of the new European Commission in December 2024Europe chooses Ursula againEurogroup meeting of 20 june 2024EU leaders meet to discuss top jobsL'Université Paris 1 Panthéon Sorbonne a décerné le DHC à Sofia CorradiThe VI Conference and Summer School in Ventotene was held from 9 to 14 JuneThe 50th G7 summit in ItalyEU hits Chinese EVs with tariffsDedicato ad Eugenio Colorni, il quinto appuntamento dei Dialoghi Europei. Europolitiche a Roma con la Fondazione Buozzi e l'Istituto SpinelliEuropean election 2024: Live results and analysisJoe Biden effectue depuis mercredi une visite de cinq jours en FranceECB lowered its key deposit rate to 3.75%, in its first interest rate cut since 2019Marco Buti agli European Dialogues di EuropoliticheMacron and Scholz: all Europeans want a stronger EU in the worldEuropolitiche : Marco Buti guest at the European Dialogues in FlorenceSteinmeier welcomes Macron to Berlin: "We need an alliance of democrats in Europe"Europolitiche: nuovo appuntamento con gli European Dialogues a FirenzeGli European Dialogues del maggio fiorentino di EuropoliticheUK PM Sunak calls surprise July electionMacron to meet German president in first state visit in 24 yearsG7 Finance Meeting in Stresa from 23 to 25 May"L'Europa avvincente": cinque esperti e il loro saggio agli incontri fiorentini di EuropoliticheLagarde: “A genuine capital markets union is needed”.EU: we aim to fill the gap in industrial policies for the development of Artificial IntelligenceChiara Bini a Firenze al nostro ciclo di incontri di cultura politica
europolitiche

I negoziati vincenti dei leader europei al G20 di Roma

31-10-2021 17:32

Europolitiche

Europolitiche, euro politica, europolitica, unione europea, news eu, europolitiche, biden, casa bianca, stati uniti, notizie usa, news usa, news politica estera, politica estera stati uniti, euro politche, magazine europolitica, rivista unione europea, notizie unione europea, politica globale notizie, notizie di politica, rivista politica, analisi politica usa, biden news italia, g20 2021, g20 news, ultima ora usa, notizie g20, notizie politica, rubrica politica europea, politics, cambiamenti climatici g 20, cambiamenti climatici del 2021, notizie su politica usa, roma g20, g venti roma, roma notizie g 20, roma e politica, roma e stati uniti incontro, incontro biden e italia, incontro roma g20, incontro stati g20,

I negoziati vincenti dei leader europei al G20 di Roma

Von der Leyen, Merkel, Macron e Draghi portano a casa risultati concreti dal vertice dei grandi della Terra. Rafforzata con Biden la partnership euroamericana.

 Il G20 di Roma si è rivelato una importante vetrina globale sull'Italia nei giorni del 30  e 31 ottobre in cui si è tenuto il vertice tra i grandi della Terra. Il G20 di Roma è anche il primo incontro faccia a faccia in due anni tra i leader: quello dell’anno scorso in Arabia saudita si era tenuto in forma virtuale, a causa della pandemia.

Che cos’è il G20?

È un Gruppo di 20 nazioni, che riunisce i paesi più ricchi, le economie emergenti ed alcune istituzioni internazionali. Il G20 rappresenta oltre l’80% del Pil mondiale, il 75% del commercio globale, il 60% della popolazione del pianeta e il 75% delle emissioni di gas serra. 

I membri del Gruppo dei Venti

Argentina, Australia, Brasile, Gran Bretagna, Canada, Cina, Francia, Germania, Giappone, India, Indonesia, Italia, Messico, Russia, Sudafrica, Arabia saudita, Corea del Sud, Turchia, Stati Uniti, Unione Europea. La Spagna viene invitata come ospite permanente ogni anno. Inoltre, vengono invitati i leader delle principali organizzazioni internazionali, come le Nazioni unite e il Fondo Monetario Internazionale.

Cosa è avvenuto sotto la presidenza italiana?

Sono stati organizzati 175 eventi, 20 incontri ministeriali e tre tra i leader (due dei quali avvenuti in formato virtuale e incentrati sulla pandemia e sull’Afghanistan; il terzo sarà il faccia a faccia finale questo fine settimana). 

I temi

L’Italia ha organizzato i lavori seguendo tre «pilastri tematici»: persone, pianeta e prosperità. Il summit sarà dominato dalle questioni relative ai cambiamenti climatici, in vista della Cop26 di Glasgow che inizia lunedì 1 novembre. In agenda sono stati trattati anche temi legati alla  ripresa economica dopo la pandemia, dell’aumento dei prezzi dell’energia e della difficoltà delle forniture, della campagna di vaccinazioni a livello mondiale, di una tassa minima globale del 15% per le grosse corporation.

Il summit

Biden è volato  Roma, assenti invece, ufficialmente per la pandemia, il leader cinese Xi Jimping, il russo Putin e il giapponese Kishida . All'appello presenti i vertici delle Istituzioni europee, Von der Leyen e Michel, e naturalmente i leader dei grandi paesi : Draghi, padrone di casa, il francese Macron e la tedesca Merkel nonchè lo spagnolo Sanchez in rappresentanza della Spagna, paese non G20 ma sempre invitato a questi summit.

Il risultato più iportante è stata l'intesa sugli aspetti che riguardano il clima, su cui si è negoziato fino all'ultimo: il vertice ha trovato l'accordo sul tetto massimo di 1,5 gradi per il riscaldamento globale. 

il ruolo degli europei

Le immagini dell'entente cordiale in conferenza stampa tra la presidente della Commissione Ue e il Presidente Usa Biden hanno fatto il giro del mondo. Gli europei portano a casa con Von der Leyen una intesa con gli americani per superare la disputa, ereditata dall'amministrazione Trump, sui dazi alle esportazioni Ue negli Usa di acciaio e alluminio e la fine della disputa Boeing-Airbus. Macron ha incassato da Biden le scuse riguardo la fornitura anglo-americana all'Australia ai danni della Francia di una miliardaria dotazione di sottomarini. La Merkel, nel suo ultimo G20, ha definito cruciale il vertice ed è apparsa, con consueto fair play, intenta a presentare ai grandi Scholz, suo probabile successore al governo a Berlino. Draghi ha ovviamente giocato a tutto campo, cercando di capitalizzare l'incessante lavoro degli sherpa italiani sul negoziato climatico, riuscendovi sul fronte dell'impegno a stabilire un tetto massimo di 1,5 gradi per il riscaldamento globale e sulla scadenza di "metà del secolo" per emissioni zero, notoriamente avversata da cinesi e russi da tempo fermi sul target del 2060. Appare riuscito l'enforcement della presidenza italiana per erogre 275, su 650 complessivi, miliardi di diritti speciali di prelievo del Fondo Monetario internazionale ai paesi in via di sviluppo nonchè confermano l'impegno da parte dei paesi sviluppati di mobilitare 100 miliardi di dollari all'anno dal 2020 al 2025 per sostenere la transizione energetica delle economie emergenti. . Di particolare rilievo la ricucitura diplomatica di Draghi con Erdogan, leader turco definito pochi mesi addietro dittatore dal premier italiano.  

Cross-media in Italian on the policies of European institutions and governments of European Union countries

Cross-media in Italian on the policies of European institutions and governments of European Union countries


instagram
twitter
whatsapp

WEBSITE CREATED BY Q DIGITALY

©2021-2022 di Europolitiche.it