instagram
twitter

Sign up now to

europolitiche3
europolitiche

Newsletter

europolitiche
The political summer of the European right. The groups in the EP become three"Europa. Tra presente e futuro": a new book edited by Nicola Verola and Giuliano AmatoOrban meets Putin for ‘peace mission’, angering the EU, worrying UkraineFrance, le résultat des élections est surprenant. La gauche unie gagne, l’extrême droite seulement troisième derrière les macroniensFrance : deuxième dimanche électoral. Un scrutin dont devra sortir la nouvelle assemblée nationaleUK election: Keir Starmer's Labour Party set to win huge majorityECB: Lagarde on French Elections, we are attentive about financial stabilityLa lecture sociologique des élections législatives de 2024 en France : le premier tourLes résultats du premier tour des législatives en FranceLégislatives 2024 en France : Un scrutin décisif, à double inconnues et à enjeux en cascadeThe path from the Top Jobs to the official start of the new European Commission in December 2024Europe chooses Ursula againEurogroup meeting of 20 june 2024EU leaders meet to discuss top jobsL'Université Paris 1 Panthéon Sorbonne a décerné le DHC à Sofia CorradiThe VI Conference and Summer School in Ventotene was held from 9 to 14 JuneThe 50th G7 summit in ItalyEU hits Chinese EVs with tariffsDedicato ad Eugenio Colorni, il quinto appuntamento dei Dialoghi Europei. Europolitiche a Roma con la Fondazione Buozzi e l'Istituto SpinelliEuropean election 2024: Live results and analysisJoe Biden effectue depuis mercredi une visite de cinq jours en FranceECB lowered its key deposit rate to 3.75%, in its first interest rate cut since 2019Marco Buti agli European Dialogues di EuropoliticheMacron and Scholz: all Europeans want a stronger EU in the worldEuropolitiche : Marco Buti guest at the European Dialogues in FlorenceSteinmeier welcomes Macron to Berlin: "We need an alliance of democrats in Europe"Europolitiche: nuovo appuntamento con gli European Dialogues a FirenzeGli European Dialogues del maggio fiorentino di EuropoliticheUK PM Sunak calls surprise July electionMacron to meet German president in first state visit in 24 yearsG7 Finance Meeting in Stresa from 23 to 25 May"L'Europa avvincente": cinque esperti e il loro saggio agli incontri fiorentini di EuropoliticheLagarde: “A genuine capital markets union is needed”.EU: we aim to fill the gap in industrial policies for the development of Artificial IntelligenceChiara Bini a Firenze al nostro ciclo di incontri di cultura politica
europolitiche

Giorgio Napolitano: la scomparsa del Presidente emerito, europeista esemplare

25-09-2023 11:12

Europolitiche

Europolitiche, parlamento europeo, europeismo, Giorgio Napolitano, pci, partito comunista italiano, amendola, partito del socialsimo europeo, socialisti europei, Napolitano ,

Giorgio Napolitano: la scomparsa del Presidente emerito, europeista esemplare

Si è spento il 22 setembre in una clinica a Roma

Si è spento il 22 settembre in una clinica a Roma il Presidente emerito della Repubblica italiano Giorgio Napolitano. Classe 1925 è stato l'undicesimo presidente della Repubblica dal 15 maggio 2006 al 14 gennaio 2015 nonchè il primo eletto per due mandati consecutivi.

Figura di spicco del Partito Comunista più votato d'Occidente, Napolitano è stato per decenni un ascoltato e colto interlocutore sugli orientamenti in tema di esteri della dirigenza di Botteghe Oscure almeno fino alla caduta del Muro di Berlino. Giovane delfino di Giorgio Amendola è stato tra i protagonisti dell'area “migliorista” del Pci, ma senza esasperare la dialettica interna come quando rinunciò a criticare l'invasione sovietica dell'Ungheria. A differenza di molti autorevoli compagni, ha poi cercato di affrancare il suo partito dall'ispirazione al comunismo sovietico riempiendo lo spazio politico che si apriva per i postcomunisti in rapporto ai partiti socialdemocratici e socialisti europei e finanche al progressismo americano. Sin dagli anni settanta, lo si ritrovava relatore a conferenze e dibattiti in prestigiosi istituti di politica internazionale in Gran Bretagna e in Germania e presso numerose Università degli Stati Uniti (Harvard, Princeton, Yale, Chicago, Berkeley, SAIS e CSIS di Washington). 

A riprova del suo rigore morale, negli anni Napolitano ha scelto di non dar vita a strappi all'appartenenza ai Partiti in cui ha militato. Erede ed innovatore dell'originale esperienza comunista italiana, Napolitano ha saputo anticiparne l'evoluzione verso approdi più coerenti agli anni novanta del novecento e dieci del ventunesimo secolo, come nella sua incidente militanza nel gruppo socialista al Parlamento europeo, dove siedette dal 1989 al 1992 e dal 1999 al 2004, presiedendo la Commissione per gli Affari costituzionali.

Sul fronte europeista, è stato protagonista del Movimento europeo (1995-2006), interpretando con realismo un europeismo che appariva una utopia negli anni cinquanta del Novecento e che poi si è rivelata la migliore costruzione istituzionale che l'Europa occidentale potesse mettere in piedi.

Si ricorda il suo costante richiamo al Manifesto di Ventotene, prima e dopo il mandato ai vertici delle istituzioni repubblicane.

 

desk @europolitiche.it

 

Cross-media in Italian on the policies of European institutions and governments of European Union countries

Cross-media in Italian on the policies of European institutions and governments of European Union countries


instagram
twitter
whatsapp

WEBSITE CREATED BY Q DIGITALY

©2021-2022 di Europolitiche.it