instagram
twitter

Sign up now to

europolitiche3
europolitiche

Newsletter

europolitiche
The political summer of the European right. The groups in the EP become three"Europa. Tra presente e futuro": a new book edited by Nicola Verola and Giuliano AmatoOrban meets Putin for ‘peace mission’, angering the EU, worrying UkraineFrance, le résultat des élections est surprenant. La gauche unie gagne, l’extrême droite seulement troisième derrière les macroniensFrance : deuxième dimanche électoral. Un scrutin dont devra sortir la nouvelle assemblée nationaleUK election: Keir Starmer's Labour Party set to win huge majorityECB: Lagarde on French Elections, we are attentive about financial stabilityLa lecture sociologique des élections législatives de 2024 en France : le premier tourLes résultats du premier tour des législatives en FranceLégislatives 2024 en France : Un scrutin décisif, à double inconnues et à enjeux en cascadeThe path from the Top Jobs to the official start of the new European Commission in December 2024Europe chooses Ursula againEurogroup meeting of 20 june 2024EU leaders meet to discuss top jobsL'Université Paris 1 Panthéon Sorbonne a décerné le DHC à Sofia CorradiThe VI Conference and Summer School in Ventotene was held from 9 to 14 JuneThe 50th G7 summit in ItalyEU hits Chinese EVs with tariffsDedicato ad Eugenio Colorni, il quinto appuntamento dei Dialoghi Europei. Europolitiche a Roma con la Fondazione Buozzi e l'Istituto SpinelliEuropean election 2024: Live results and analysisJoe Biden effectue depuis mercredi une visite de cinq jours en FranceECB lowered its key deposit rate to 3.75%, in its first interest rate cut since 2019Marco Buti agli European Dialogues di EuropoliticheMacron and Scholz: all Europeans want a stronger EU in the worldEuropolitiche : Marco Buti guest at the European Dialogues in FlorenceSteinmeier welcomes Macron to Berlin: "We need an alliance of democrats in Europe"Europolitiche: nuovo appuntamento con gli European Dialogues a FirenzeGli European Dialogues del maggio fiorentino di EuropoliticheUK PM Sunak calls surprise July electionMacron to meet German president in first state visit in 24 yearsG7 Finance Meeting in Stresa from 23 to 25 May"L'Europa avvincente": cinque esperti e il loro saggio agli incontri fiorentini di EuropoliticheLagarde: “A genuine capital markets union is needed”.EU: we aim to fill the gap in industrial policies for the development of Artificial IntelligenceChiara Bini a Firenze al nostro ciclo di incontri di cultura politica
europolitiche

Comitato europeo delle regioni: servono 50 miliardi di euro per ricostruire le città ucraine. Nardella relato

06-07-2023 17:33

Europolitiche

Europolitiche, dario nardella, Comitato delle regioni europeo, CdR, Vasco Alves Cordeiro, Johannes HAHN , commissario europeo per il bilancio e l'amministrazione , CdR plenaria luglio 2023,

Comitato europeo delle regioni: servono 50 miliardi di euro per ricostruire le città ucraine. Nardella relatore per adottare lo strumento di finanziamento

Svolge un ruolo propulsivo l'Alleanza europea delle città e delle regioni per la ricostruzione dell'Ucraina

Nel corso di un dibattito in sessione plenaria, il 5 luglio, i membri del Comitato europeo delle regioni (CdR) hanno discusso, con la supervisione del Presidente Cordeiro e in presenza del Commissario per il Bilancio e l'amministrazione Hahn, della proposta di un nuovo strumento di aiuto finanziario per l'Ucraina. La dotazione stimata è di 50 miliardi di euro, destinata a sostenere la ricostruzione postbellica del Paese aggredito dalla Russia dal febbraio del 2022. La proposta si inquadra nell'auspicato processo di revisione intermedia del quadro finanziario pluriennale (QFP) dell'UE che prevede anche una serie di risorse proprie aggiuntive nel 2023, indispensabili per la sana gestione finanziaria del bilancio dell'UE.

 

Proposta del Cdr in plenaria: 50 miliardi di euro per la ricostruzione post-bellica dell'Ucraina 

La proposta di stanziare ben 50 miliardi di euro per la ricostruzione dell'Ucraina è l'atto concreto, secondo i membri del Cdr, del processo nel quale vuole svolgere una intensa partecipazione l'Alleanza europea delle città e delle regioni per la ricostruzione dell'Ucraina, istituita nel giugno 2022 da associazioni di regioni e città dell'Ucraina e dell'UE insieme al CdR, allo scopo di coordinare gli sforzi per la ripresa e la ricostruzione del paese e di facilitare i contatti e la cooperazione con le istituzioni europee.

Ricostruire le città dell'Ucraina è per l'Alleanza una necessità per l'Europa e un dovere morale, che richiederà un coordinamento a livello europeo delle misure di sostegno diretto da parte degli Stati membri, oltre a risorse supplementari. Inoltre, le regioni e le città hanno sottolineato l'importanza del decentramento e dello sviluppo locale nel processo di ricostruzione in Ucraina. 

Lo strumento proposto evidenzia la necessità di un'intensa consultazione e partecipazione degli enti locali e delle loro associazioni al processo di ripresa e punta a rafforzare le capacità delle parti interessate e degli stessi enti locali. 

 

La nomina del relatore per l'analisi della proposta del ‘nuovo strumento’ finanziario di sostegno all'Ucraina

 

Il CdR ha nominato un relatore-generale del parere che analizzerà la proposta di un nuovo strumento finanziario di sostegno all'Ucraina. E' stato nominato nel ruolo Dario Nardella (IT/PES). Secondo il sindaco di Firenze: “Il Comitato europeo delle regioni è concorde nel sostenere questo nuovo ‘strumento’.  Esso garantirebbe la stabilità fino al 2027 dell'assistenza macrofinanziaria dell'Unione europea all'Ucraina. Inoltre, coinvolgerebbe le città e le regioni ucraine nella stesura del piano di ricostruzione del Paese.” Il realtore Nardella ha fortemente sottolineato la necessità di una dotazione di almeno 50 miliardi di euro, ha auspicato che la portata dello "strumento per l'Ucraina" possa andare oltre la sola assistenza macrofinanziaria e ha evidenziato come i requisiti di partenariato si potrebbero applicare allo 'strumento' per spianare la strada all'adesione dell'Ucraina all'Unione europea.

Il voto del parere del CdR in plenaria è previsto per l'11 ottobre 2023.

 

Giusy Rossi @europolitiche.it

Cross-media in Italian on the policies of European institutions and governments of European Union countries

Cross-media in Italian on the policies of European institutions and governments of European Union countries


instagram
twitter
whatsapp

WEBSITE CREATED BY Q DIGITALY

©2021-2022 di Europolitiche.it